Riprendere il Mercoledì ad Azzano dopo settimame di stop (anche se un allenamento lo avevo già fatto) è roba da pazzi.
I ragazzi migliori della Provincia riuniti in quello che più che un allenamento è uno scontro tra Titani.

In mezzo io..🤗🤗🥋🥋

Prendo Marco, uno tra i Judoka migliori, forse oggi il migliore, 73 kg forse meno, 23 anni, si allena poco ma è un talento e fa volare tutti. Bello, simpatico, micidiale.
Non si spettina nemmeno mettendolo in lavatrice.
È un figo lui…dico serio..

Entra profondo Marco, a destra, a sinistra, fulmineo.

La lotta sulle prese è ad armi pari .
Io forte, piazzato, con due tenaglie al posto delle mani, inoltre sono leggermente più alto.
Lui veloce, scattante, agile.

Finalmente ci siamo inizia lo scontro.

Faccio valere la mia forza fisica ma non voglio rendere l’incontro stantio, del resto è un Randori, poco mi interessa il punto qui è la ricerca della perfezione che conta. È il momento, l’istinto.

Marco è veloce, troppo veloce per me che sembro Gozzilla sedato e pronto per la sala operatoria…. entra, cambia le prese….approfitto…mi parte un O Uchi da paura, lo abbraccio, crolla al suolo e io con lui…IPPON…caxxo…Ippon sicuro…🙄🙄🙄…altro che non mi importa il punto…😏😏😅😅😅

Ci rialziamo, sono felice mi sento un ibrido tra Teddy Riner e Shoei Ono con un pizzico di Maruyama …🙄🙄🙄…ho detto Maruyama non Marjuhana..pensate sempre male !!

Marco mi sorride…è un figo l’ho già detto..so che ora mi mena…🙄🙄🤔

Parte, fa le prese, entra a destra, a sinistra, finta un ashi waza, cambia, entra d’anca a sinistra, veloce, profondo, potente….
Il mio istinto da Bradipo claudicante non può nulla…i piedi si staccano da terra…decollo…viene giù con me Marco e le mie ossa scricchiolano tutte ma proprio tutte, le costole si comprimono oltre il fisiologico, espiro gridando un Kiai ma ne vien fuori una specie di rutto imbastardito con il rantolo di un cinghiale morente…vedo le stelle..penso al Curling…avrei dovuto fare Curling…🥌🥌🥌

Ci alziamo si scusa “non volevo finirti addosso”..”va la” dico io “se avevo paura del dolore giocavo a scacchi ” …ci diamo il 5…si riparte…mi fanno male perfino i capelli…sono stravolto e sudato come sudo io….lui è ancora pettinato…😳😳😳

Respiro a fatica adesso..sento dolore e sono felice…sono felice perchè il dolore mi fa sentire vivo…forte…potente…sono un guerriero…non importa quanto bravo…quanto scarso…sono un guerriero, mi rialzo sempre, non mi tiro mai indietro.

Torno a casa…sono solo…un pò mi dispiace…vorrei parlare con qualcuno, raccontare la mia serata essere abbracciato…abbracciare…penso a lei, anche se so che è ridicolo…penso a te che non so nemmeno se esisti davvero…e se esisti sei sicuramente odiosa…🙄🙄🙄

La birra va giù senza che me ne renda conto..uno..due sorsi…mangio…ne bevo un’altra….la casa è un cesso….io un misantropo..

…a volte mi chiedo perchè le donne mi amino solo contactless…🙄🙄

Amori wifi…

Rapporti bluetooth…

In realtà lo so..ma questo a voi non lo dico…

…scrivo…se non posso parlare… scrivo…

..il Judo mi rende vivo…questo è amore…amore vero..lo avevo scordato un tempo…ma l’amore, quello vero non finisce….e io lo condivido volentieri con voi…🤗🤗🤗

Notte…
🥋🥋🥋